Fotocamere istantanee per bambini: guida all’acquisto, opinioni, recensioni, prezzo

Neanche i bambini sono stati esclusi dal ritorno della moda delle fotocamere istantanee. Si trovano in commercio modelli dai costi molto più contenuti e dal design più scherzoso che permettono anche ai giovanissimi di approcciarsi al mondo della fotografia istantanea.

Colori accesi e forme bizzarre, ma nulla da invidiare alle fotocamere più professionali. Vediamo meglio.

Come scegliere una buona fotocamera istantanea per bambini

C’è davvero l’imbarazzo della scelta. Basta fare un giro sui siti di e-commerce per capire che ce ne sono per tutte le tasche e le esigenze.

Tra le più economiche si trovano quelle di fascia di prezzo dai 45 ai 60 euro. Sono tutte digitali, quindi conservano anche gli scatti in memoria e sono dotate di schermi su cui i bambini possono riguardare le fotografie. Proprio come gran parte delle fotocamere “da grandi” girano anche brevi video in Full-HD e supportano una memoria esterna fino a 32 gb. Per evitare spreco di batteria, queste polaroid si spengono automaticamente dopo tre minuti di inutilizzo e stampano anche fotografie in bianco e nero, su carta termica, che i bimbi possono colorare in seguito con matite e pennarelli.

Salendo leggermente di prezzo, fino a 70 euro, si hanno ancora più funzioni. Per esempio, Dragon Touch ha creato una linea di fotocamere istantanee dal design decisamente divertente perché ricordano, nell’aspetto, le renne di Babbo Natale. Disponibili in vari colori, queste macchine hanno una doppia fotocamera, anteriore e posteriore, così che i bambini possano anche divertirsi a scattare selfie mentre riescono a guardarsi nello schermo. Anche queste fotocamere fanno video e scattano foto da 26 megapixel. Inoltre, da non sottovalutare è il fatto che le foto vengono stampate su carta completamente ecologica, dunque priva di elementi chimici che potrebbero danneggiare la salute del bambino. La parte divertente è, invece, che sono dotate in memoria di 35 cornici applicabili agli scatti, 7 effetti fotografici e 6 filtri colorati per i video.

Infine, quelle di fascia di prezzo più alta comunque non superano i 100 euro. Tra queste camere ne troviamo alcune che implementano anche la connessione Wi-Fi, attraverso la quale è possibile passare gli scatti dalla fotocamera direttamente a smartphone e pc. Le stampe, invece, sono sempre in bianco e nero e colorabili dopo.

Come sono fatte queste fotocamere

Tutte hanno una scocca in plastica, linee morbide adatte all’impugnatura di un bambino e sono facili da maneggiare. Compatte e leggere, sono quasi sempre vendute accompagnate da custodie in silicone che attutiscono eventuali urti.

Queste fotocamere stampano su carta termica, così che le foto possano essere colorate dopo. Si tratta sostanzialmente della carta simile a quella usata per gli scontrini fiscali. Ecco perché i rotoli di pellicole per queste fotocamere sono molto più economici di quelli delle fotocamere più tradizionali e, su un singolo rotolo, riescono a stampare tantissimi scatti.

Hanno per lo più batterie a litio, quindi ricaricabili tramite cavo Usb ed essendo dotate di spegnimento automatico dopo qualche minuto sono davvero performanti in merito alla durata della carica. Questo permette un ulteriore risparmio sul costo finale. Le batterie a litio, anche se devono essere ricaricate, sono comunque più economiche delle pile alcaline da sostituire ogni volta.

Le fotocamere istantanee sono un’ottima idea regalo per i bambini. Sono sicuramente una cosa che non si aspettano, dunque sarà un regalo apprezzato. Inoltre, sono un ottimo modo per approcciare i giovanissimi al mondo della fotografia, in maniera intuitiva, facile e divertente, stimolando la loro creatività

I marchi e i modelli sono tutti ben recensiti sui siti di e-commerce, quindi si può tranquillamente confermare che non vi sono macchine superiori di altre. Basta solo stabilire quale budget si ha a disposizione e poi regolarsi di conseguenza per l’acquisto.

Giornalista, appassionata di scrittura e lettura. Ho diverse esperienze alle spalle, tra cui quelle nelle redazioni di Fanpage e SkySport24. Il mio obiettivo nella vita è imparare quante più cose possibili e fare la giornalista mi è sembrato, fin da quando ero bambina, il modo migliore per saziare questa mia enorme curiosità nei confronti del mondo. Mi appassiona tutto ciò che è legato allo sport e alla cucina.

Back to top
menu
fotocamereistantanee.it